Ricerca e sviluppo

Piattine nastrate: alla ricerca della flessibilità

calendar_today Martedì 10 Maggio 2022

Le piattine nastrate sono un'ottima soluzione sia per i trasformatori ad olio che per i trasformatori a secco. Ma quali sono i vantaggi?

Ogni tanto tornare alle teoria non fa male. Ce lo ricordiamo tutti come funziona e com’è fatto un trasformatore?

Un trasformatore è una macchina elettrica statica alimentata in corrente alternata, costituita da due circuiti disaccoppiati: un primario (ingresso) ed un secondario (uscita). Grazie al fenomeno dell’induzione elettromagnetica, l’elettrica è trasferita dal primario al secondario modificando i valori di tensione e di corrente.

In un trasformatore ideale, il rapporto tra la tensione indotta nell’avvolgimento secondario (Vs) e la tensione primaria (Vp) è uguale al rapporto fra il numero delle spire dell’avvolgimento secondario (Ns) e il numero di spire dell’avvolgimento secondario (Np), come nella formula che segue:

Scegliendo quindi in maniera accurata il numero di spire, un trasformatore consente di aumentare la tensione al secondario o diminuirla. L’applicazione tipica è l’utilizzo del trasformatore come mezzo di interfacciamento tra le reti di trasmissione a tensioni diverse.

Trasformatori in olio o trasformatori a secco?

Esistono due tipologie di trasformatori:

  • i trasformatori a bagno d’olio (“in olio”), in cui il raffreddamento avviene a mezzo di un olio minerale
  • i trasformatori a secco, il raffreddamento avviene tramite aria o gas.

Optare per l’una o per l’altra costruzione non è banale, il progettista dovrà considerare con attenzione il tipo di utilizzo e la zona dove quel particolare trasformatore verrà installato.

Qualunque sia la scelta tra le due disponibili, De Angeli Prodotti offre delle soluzioni estremamente flessibili: piattine in rame e piattine in alluminio nastrate!

De Angeli Prodotti offre una vasta gamma di isolanti!

Per i trasformatori in olio, la carta isolante per avvolgimenti più comune è la Carta Kraft in pura cellulosa che, insieme alla sua versione termostabilizzata, rappresenta la soluzione ottimale per questa tipologia di macchine.

Per trasformatori a secco e ovunque servano elevate prestazioni, è disponibile una nastratura con materiali alternativi: Aramide, Poliestere, Nomex, Polimmide, e molti altri per soddisfare le richieste di tutti i progettisti.

Quali sono i vantaggi dei nostri prodotti nastrati?

Come tutti i nostri prodotti, sono realizzati su misura insieme ai nostri clienti. Il nostro team tecnico vi supporterà nella scelta dei materiali e degli allestimenti necessari per garantire il successo dei vostri progetti.

Ti potrebbe interessare